AIVITER Home page
 

 

Iniziative dell'Associazione Italiana Vittime del Terrorismo


Documenti correlati:


Nel quadro delle iniziative della Rete Europea delle Vittime del terrorismo

European Network of Victims of the Terrorism.

Conferenza Europea Aiviter


Caso Battisiti - PAC

TORNA ALLA RASSEGNA E A "DICCI LA TUA"


 

 

Iniziative attuali


  • La Stampa 5 novembre 2011

I figli delle vittime ieri al convegno sul terrorismo


Da sinistra: Alessandro Santoro, Adriano Sabbadin, Dante Notaristefano (presidente Aiviter) e Giuseppe Santoro

di luciano borghesan


Torino
Al convegno europeo su «La voce delle vittime del terrorismo» il caso di Cesare Battisti ha ancora catalizzato l'attenzione. E' una vicenda che continua a far clamore tra i parenti di uccisi e feriti degli anni di piombo, e ieri a Torino la presenza di tre figli di due delle vittime del terrorista rosso ha imposto un'ulteriore riflessione. «L'Italia non ha ottenuto l'estradizione dalla Francia, poi dal Brasile, ma per di più a Parigi è stata data la cittadinanza onoraria all'assassino dei nostri padri, e ora la stessa onorificenza viene proposta anche a San Paolo. Battisti libero e premiato: il nostro Paese non ha saputo spiegare che cosa è stato il terrorismo». Parlano così Adriano Sabbadin, figlio del macellaio Lino ammazzzato a Venezia nel febbraio 1979 e i fratelli Alessandro e Giuseppe Santoro in memoria di papà Pierluigi, agente di custodia freddato a Udine nel giugno 1978.

Questa analisi è condivisa da molti degli intervenuti all'incontro organizzato dall'Associazione Italiana Vittime del Terrorismo (Aiviter) proprio per capire come valorizzarne la funzione di contro-narrativa rispetto a quella della propaganda degli ex terroristi. Gli stranieri delle associazioni nate in seguito alle stragi di Madrid, Londra, conoscono le terribili realtà vissute nel nostro Paese; la delegazione francese, ad esempio, è molto solidale, però resta difficile anche al giornalista parigino Stéphane Lacombe trovare editori per approfondire la storia di Prima Linea e delle Br. «Sto ricostruendo l'assalto di Segio & c. alla scuola di amministrazione aziendale di via Ventimiglia, dove 5 insegnanti e 5 studenti furono messi al muro e gambizzati», dice Lacombe. «La narrazione - hanno spiegato Alessandro Melano, autore del dvd in ricordo del presidente dell'Ordine degli avvocati Fulvio Croce ucciso (1977) durante il primo processo Br - deve partire soprattutto nel nostro Paese e con la verità delle vittime». Importante il compito della televisione, «della Rai come servizio pubblico», hanno esplicitato la regista Giovanna Gagliardo, e il giornalista-scrittore Stefano Caselli.

Esempi di ricostruzioni dalla parte delle vittime sono venuti da Giovanni Fasanella, il quale per primo raccolse interviste di feriti e orfani in «I silenzi degli innocenti», dalla ricercatrice Agata Serranò, del docente Alessandro Orsini, autore di libri sul terrorismo italiano tradotti con successo negli Stati Uniti. «Da questo convegno - hanno concluso il presidente Aiviter, Dante Notaristefano, e il coordinatore Luca Guglielminetti - si vuole ripartire con iniziative per diffondere il più possibile le storie delle vittime, dei sopravvissuti, dei familiari, delle organizzazioni istituzionali ed accademiche a loro vicine: è possibile costruire una "contro-narrativa" portatrice di valori di dialogo, di pace, di non-violenza, di rispetto, atti a fornire maggiore consapevolezza e pensiero critico, in particolare tra i giovani, tra le nuove generazioni, specie in momenti delicati come gli attuali». Da una decina d'anni, Aiviter ha un sito (e ora è anche su Facebook) dove si può accedere a video e documentazione prodotta sui fatti italiani e sui connazionali rimasti vittime di attentati nel mondo.
 


SEZIONI
Storia e presentazione dell'Associazione Storia e presentazione dell'Associazione / Our Association history Memorie e schede delle vittime Memorie e schede delle vittime / Italian victims of terrorism data base
Archivio dei documenti dell'Associazione Archivio dei documenti, foto, didattica e link
/ Archives, didactics and links
Iniziative ed eventi dell'Associazione Iniziative, eventi e comunicati stampa
/ Events and press
Torna in alto - Sponsor dell'Associazione / Our sponsor -  Home page
Partner of the European Network of Victims of the Terrorism (NAVT), partner del Radicalisation Awareness Network (RAN), partecipant of the Global Counterterrorism Forum (GCTF) and Member of International Alliance Against Terrorism (IAAT)

Creative Commons License
Sito internet AIVITER by Associazione Italiana Vittime del Terrorismo e dell'Eversione Contro l'Ordinamento Costituzionale dello Stato is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia License.
Based on a work at www.vittimeterrorismo.it.